Connect with us

Spettacoliamo.it

Grammys 2018, l’edizione di Bruno Mars e delle rose bianche

grammys 2018

Musica

Grammys 2018, l’edizione di Bruno Mars e delle rose bianche

Grammys 2018, l’edizione di Bruno Mars. Ha vinto ben sei statuette, Bruno Mars con il suo “24k Magic”, su altrettante nomination: Miglior album, Migliore registrazione e Migliore canzone per “That’s what I like”, Miglior performance R&B, Miglior canzone R&B, Miglior album R&B. E’ andata maluccio per Jay-Z  che con ben otto candidature era tra i favoriti della cerimonia: il marito di Beyoncé è invece rimasto a bocca asciutta.
Tra gli altri vincitori ci sono Kendrick Lamar, Ed Sheeran, The Weeknd, Shakira, Miglior artista emergente è Alessia Cara. Tante, come di consueto, le esibizioni: dagli U2 con “Get out of your own way”, al duetto di Elton John con Miley Cyrus, Pink, Sting, Lady Gaga, Luis Fonsi, Sam Smith, lo stesso Bruno Mars con Cardi B, per dirne qualcuna.
Ma la serata, condotta da James Corden al Madison Square Garden di New York sarà ricordata come quella dell’edizione delle rose bianche, del #metoo e della toccante esibizione di Kesha, accompagnata sul palco da Cindy Lauper, Camila Cabello e Andra Day: è toccata al brano “Praying” ricordare la battaglia che da Hollywood sta toccando tutti i campi contro ogni abuso sessuale, per cui, come era stato con l’abito nero agli ultimi Golden Globe, la rosa bianca è stata il simbolo della lotta ai soprusi della sessantesima edizione dei Grammys.
La lista completa delle 84 categorie, con tutti i vincitori è qui.

  • grammys 2018
  • grammys 2018

Siamo un gruppo di giovani giornalisti con la passione per tutto ciò che è bellezza. Musica, arte, cinema, teatro, letteratura: è un elenco che in realtà potrebbe essere infinito.

Clicca per commentare

Lascia un messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Musica

To Top