Connect with us

Spettacoliamo.it

ALTrove, sul tetto di Catanzaro c’è Air

Arte

ALTrove, sul tetto di Catanzaro c’è Air

Sulla terrazza del Complesso monumentale San Giovanni l’installazione delle 185 lastre in vetro dell’artista spagnolo Gonzalo Borondo

E’ Air, la prima delle installazioni dell’edizione 2017 di ALTrove, il festival dedicato alla street art che da qualche tempo sta caratterizzando con manifestazioni interessanti non solo Catanzaro, ma anche il resto d’Italia.

La nuova edizione, la quarta, sarà inaugurata il 20 luglio, ma da qualche giorno a questa parte è stato impossibile non notare una delle opere che fanno parte di ALTrove. Realizzato dall’artista spagnolo Gonzalo Borondo, il lavoro “sfrutta” le vetrate frangivento poste sulla panoramica terrazza del Complesso monumentale San Giovanni, per raccontare.

Una donna nuda, di profilo, cammina portando davanti a sé l’asta di una bandiera, vuota. L’immagine, totale o parziale, a seconda dell’altezza dei frangivento, è proposta per 73 volte, attraverso 185 lastre di vetro. Si tratta di serigrafie, e qualcuno la definisce l’opera più imponente del genere. La tecnica prevede l’utilizzo di una pittura nera molto densa: le figure sono estrapolate dalla pittura attraverso una articolata “graffiatura” della stessa. L’effetto è sorprendente.

Dal tetto di Catanzaro, questa marcia silente dice tantissimo, proiettata sul panorama della città e sulle tegole degli edifici circostanti: urla, chiedendo un’attenzione maggiore verso ciò che ci circonda, nei confronti della natura, nell’evitare di deturpare il paesaggio,  o meglio, di continuare a farlo.

Oltre agli Interventi di arte pubblica – quello di Borondo è solo uno di quelli previsti dal 5 al 19 luglio -, la quarta edizione dell’ALTrove festival Centro arte contemporaneo vera e propria, con opere ed eventi, si terrà dal 20 al 22 luglio. Gli artisti che parteciperanno sono: 3ttman, Alfano, Amor, Andreco, Ciredz, Dilen Tigreblu, Quiet Ensemble, oltre a Gonzalo Borondo. Ci saranno anche eventi speciali – Ninos du Brasil, Dardust e Bamboo – con Matteo Vallicelli, Meta + Attilio Novellino, Reino, Maiolee, Spora, Givda, wicked A, Coqò djette, Cesare Aiello, NdujaBitz, Roberto Vagliolise, Fabio Nirta.

Maggiori info anche sulle location del Festival qui.

Siamo un gruppo di giovani giornalisti con la passione per tutto ciò che è bellezza. Musica, arte, cinema, teatro, letteratura: è un elenco che in realtà potrebbe essere infinito.

Clicca per commentare

Lascia un messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Arte

To Top