Connect with us

Spettacoliamo.it

Amantea, al via la “Guarimba” Festival dei cortometraggi

Cinema

Amantea, al via la “Guarimba” Festival dei cortometraggi

Torna la Guarimba ad Amantea. La Guarimba è un festival internazionale di cortometraggi, nato dall’omonima associazione con lo scopo di “riportare il cinema alla gente e la gente al cinema”. In Venezuela gli indios chiamano guarimba un posto sicuro: così un gruppo tra italiani e venezuelani – Giulio Vita, calabro-venezuelano tornato alle sue radici nel 2012 per creare il festival di cinema; Sara Fratini, illustratrice venezuelana laureata in Belle Arti tra Madrid e Nancy e El Tornillo De Klaus, collettivo spagnolo di artisti audiovisivi e critici cinematografici – hanno cominciato nel 2013 con il “riparare” un vecchio cinema all’aperto da 938 posti in Calabria, per poi organizzare un festival del cortometraggio internazionale a ingresso libero. In realtà la Guarimba si è imposto fin da subito come un festival che va ben oltre la semplice proiezione dei film, perché è una esperienza unica, con il cinema sotto le stelle, ma anche con laboratori per adulti e per bambini, con una mostra di illustrazione che presenta artisti meno noti e nomi conosciuti provenienti da tutto il mondo, cibo calabreseconcertigiornate di mare e sopratutto una comunità internazionale composta da registi, illustratori e amanti del cinema.
Ma non solo questo: quei “matti” della Guarimba non si sono fermati mica qui. I guarimberi – che sono arrivati anche a organizzare la prima conferenza europea di Vimeo, il più grande distributore di cinema online diretto – hanno creato già nel 2014 La Scuola Delle Scimmie in Puglia, un processo di formazione di cinema e di illustrazione indipendente per 45 ragazzi; e ancora La Guarimba On Tour con cui ogni anno portare la selezione dei cortometraggi in giro per il mondo (sono stati oltre che in parecchie località italiane, anche negli Usa, in Egitto, Armenia, Spagna e Francia), insieme alla mostra dei 30 illustratori, ai laboratori per adulti e per bambini, a masterclass sul cinema e conferenze. E questi sono solo alcuni, pochi, dei progetti sviluppati dai guarimberi: oggi però è il turno del festival vero e proprio.
Quattro le sezioni in cui sono suddivisi i corti selezionati: videoclip, documentari, animazione e fiction; c’è poi la sezione dedicata ai bambini, La grotta dei piccoli in collaborazione con Unicef. Un appuntamento a tutto cinema – quello vero, non fatto di lustrini e paillettes -, che si svolgerà fino all’11 agosto, al Parco comunale La Grotta di Amantea. Tutto il programma dei corti in proiezione, degli incontri e degli eventi collaterali è qui.

Continua a leggere

Siamo un gruppo di giovani giornalisti con la passione per tutto ciò che è bellezza. Musica, arte, cinema, teatro, letteratura: è un elenco che in realtà potrebbe essere infinito.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cinema

To Top