Connect with us

Spettacoliamo.it

Rockin’1000, l’impresa è riuscita anche ai piedi del Monte Bianco

Alcuni momenti di Rockin'1000 in Val Veny

Musica

Rockin’1000, l’impresa è riuscita anche ai piedi del Monte Bianco

Rockin’ 1000 in Val Veny, anche questa volta l’impresa è riuscita. Mille musicisti, 6mila camper, 3mila paganti, ore e ore di concerto ai piedi del Monte Bianco. E’ stato un successone il Rockin’1000 organizzato in Val Veny nel fine settimana, mettendo insieme la band più grande del mondo, impegnata a eseguire brani cardine della storia del rock, da Springsteen ai Beatles a Hendrix. L’evento  è nato dopo il grandissimo successo ottenuto dall’idea di Fabio Zaffagnini che nel 2015 che riunì per la prima volta al mondo a Cesena una band da mille musicisti per suonare “Learn to fly” dei Foo Fighters. L’esperimento fu straordinario – tanto che lo stesso gruppo di Dave Grohl rispose alla call dei mille – e oggi siamo arrivati alla sua terza edizione che, questa volta si è estesa per ben due giornate, chiuse tra l’altro proprio dal brano della band di Seattle.
Il 28 è stato il turno di “Tender” dei Blur, eseguita all’ombra di un falò imponente. Sabato 29 è stato invece il turno del concertone con una scaletta di tre medley, per un totale di circa 15 brani: da Good Vibrations dei Beach Boys,  da Bohemian Rapsody dei Queen a Born to run del Boss, Stg. Pepper’s dei Beatles, Spanish Castle magic di Hendrix, Suck my kiss dei Red Hot Chili Peppers, Reptilia degli Strokes, Break on through dei Doors, finendo a Insterstellar Overdrive dei Pink Floyd.
Il più giovane di soli otto anni, il più anziano di 68 – entrambi batteristi -, sono arrivati a Courmayeur musicisti per lo più dilettanti provenienti da tutta Italia, ma anche da diversi paesi europei, e finche dagli States, dal Bangladesh, Canada e Messico.
Qualche “vip” era pure atteso e, forse, si è mimetizzato tra la folla. E a nulla è servito il forte acquazzone che ha minacciato di compromettere la riuscita della manifestazione: i mille – e più – hanno proseguito imperterriti, permettendo agli organizzatori di portare a compimento il video che sarà presto caricato su YouTube. Con il primo, quello col solo brano dei Foo Fighters, si raggiunsero oltre 39milioni di visualizzazioni.

Siamo un gruppo di giovani giornalisti con la passione per tutto ciò che è bellezza. Musica, arte, cinema, teatro, letteratura: è un elenco che in realtà potrebbe essere infinito.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Musica

To Top