Connect with us

Spettacoliamo.it

Sciabaca, la seconda edizione a “casa” della Rubbettino editore

Libri

Sciabaca, la seconda edizione a “casa” della Rubbettino editore

Sciabaca di Rubbettino, seconda edizione. Dopo il successo di Pizzo dello scorso anno, la casa editrice Rubbettino ha tagliato il nastro della seconda edizione di Sciabaca Festival, il festival dedicato a “viaggi e culture mediterranee”. La kermesse pensata sin dall’inizio come evento itinerante si svolge quest’anno a Soveria Mannelli, storica sede della casa editrice Rubbettino, città che si fregia del “marchio di qualità” del Cepell, il Centro per il Libro e la Lettura, «Città che legge» in riconoscimento delle attività di promozione della lettura che da decenni si svolgono nel centro calabrese. Per sabato 23 e domenica 23, il programma è intenso e ricco di ospiti.
Sabato 23 settembre da Piazza Bonini partirà un minitrekking durante il quale lo scrittore naturalista Francesco Bevilacqua parlerà ai partecipanti di “Paesaggio e felicità nelle aree interne”. Il percorso a piedi terminerà presso la Chiesetta della Madonna degli Abbandonati, dove il reporter Lorenzo Scaraggi, terrà una conversazione sul tema della valorizzazione e promozione degli itinerari culturali del sud Italia. La mattinata terminerà con le musiche del Reventino dell’Associazione Felici & Conflenti.
Il pomeriggio si aprirà alle 16 con un dibattito tra l’ex direttore del Tgr Domenico Nunnari e la giornalista Rai Maria Vittoria Morano dal titolo “La Calabria spiegata agli italiani”. Del viaggio dei libri e di come le idee viaggiassero sulla carta stampata al tempo di Tommaso Campanella si occuperà invece la bibliofila Antonella de Vinci che ne discuterà insieme a Mario Caligiuri, intellettuale e docente Unical.
Grande attesa per l’evento che si terrà a conclusione del pomeriggio, la lectio magistralis di Franco Farinelli, da molti ritenuto il massimo geografo vivente, dal titolo “Per una mappa del Mediterraneo”. In serata il concerto spettacolo dei Koralira, introdotti dalle note dei Notte Battente. E per finire il dj set “Up the music” del Live Music Pub Tirabusciò.
Densa di eventi anche la giornata di domenica 24 che si aprirà al mattino con un incontro allo storico Lanificio Leo durante il quale verrà presentato “Calabria Cult”, un progetto di “rinarrazione” in chiave positiva della nostra regione. Alle 12,30 l’antropologo Ottavio Cavalcanti, presso l’agriturismo “La Rosa nel Bicchiere”, guiderà i partecipanti nelle sue scorribande storico geografiche sulle tavole del Mediterraneo. Al termine lo chef Torchia proporrà un menu studiato per l’occasione. Il pomeriggio si aprirà alle 16 con una conversazione dello storico Tonino Ceravolo sul tema “Viaggi dell’anima. Monaci, santi e pellegrini nella Calabria medievale”, si continuerà con lo storico dell’arte Gianfrancesco Solferino che parlerà di Opere e artisti in viaggio dalla Calabria alle province del Regno di Napoli. Alle 18,30, il vicepresidente della Giunta regionale e docente UniMG Antonio Viscomi, insieme a Roberto Giannì, direttore dell’Area politiche per la mobilità e la qualità urbana della Regione Puglia discuteranno della possibilità di fare della storica Statale 19, un’infrastruttura monumentale. Il dibattito verrà coordinato e introdotto dal giornalista Filippo Veltri. La rassegna si chiuderà con il concerto dei Not Only Bluegrass.

Continua a leggere

Siamo un gruppo di giovani giornalisti con la passione per tutto ciò che è bellezza. Musica, arte, cinema, teatro, letteratura: è un elenco che in realtà potrebbe essere infinito.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Libri

To Top